Come diventare estetista o acconciatore?

Eccolo subito spiegato a grandi linee in questo articolo.

L’estetista è una figura professionale che si occupa di bellezza e che ha competenze in diversi campi tra cui: medicina, chimica, estetica, cosmesi, anatomia, ecc… L’estetista è la migliore amica di ogni donna, con cui è possibile confidarsi e confrontarsi, chiedere informazioni e le novità del momento, ricevere consigli preziosi sulla propria persona. L’estetista, oggigiorno è una figura molto richiesta dal mercato, sia come dipendente che come professionista con il proprio studio o centro benessere. Qual è la differenza? , ma soprattutto COME DIVENTARE ESTETISTA?

La differenza sta nella preparazione e nel percorso di studi. Le estetiste che sono dipendenti ad esempio di un centro estetico, sono estetiste qualificate, cioè che hanno fatto due anni di corso presso scuole di estetica certificate. Le estetiste che hanno uno studio proprio, invece, oltre ai due anni di qualifica, ne hanno frequentato uno in più di specializzazione, quindi sono estetiste specializzate, con competenze in più rispetto alle qualificate. Come diventare estetista

Secondo la normativa italiana e le regole di Confestetica, nessuno può improvvisarsi estetista senza alcuna qualifica. E’ possibile però, dopo gli studi, lavorare presso un centro estetico qualificato o privatamente o aprendosi un proprio centro estetico se si è estetiste specializzate. Diventare estetiste qualificate significa essere sicure di formasi e studiare per un attestato pari Come diventare estetista lecce brindisi tarantoad un diploma finito, ma dalle grandi possibilità lavorative.

Può essere un’ottima soluzione per chi cerca un’esperienza professionalizzante e dal sicuro successo. Un altro mestiere altrettanto fondamentale e dal percorso simile è l’acconciatore o come si dice comunemente anche la parrucchiera o il parrucchiere se ci riferiamo ad un maschietto. Anche lei o lui deve andare in una scuola qualificata e frequentare un corso per parrucchiere.

Ora, per concludere, vogliamo darvi un consiglio, in totale franchezza, rivolgendoci a tutti voi lettori, e soprattutto alle mamme.  La nostra, si sa, è la società dell’immagine e dell’apparire, una società basata anche su pregiudizi abbastanza comuni quanto idioti. Per esempio, si ritiene che una ragazza che non va bene a scuola o che non prosegue gli studi sarà una fallita nella vita. La realtà è che spesso diplomi finiti, in Italia, valgono molto di più della laurea. Perciò, lasciate che i vostri figli seguano la loro strada, il loro istinto. Se una persona ama studiare, è giusto che faccia lunghi percorsi di studio, ma se una persona è più portata per la manualità, per la creatività, renderà molto di più se lasciata libera di fare quel che le piace e sarà felice ed il successo e l’affermazione professionale non tarderà ad arrivare.

Nome e cognome: (richiesto)

Email: (richiesto)

Telefono (richiesto):

Indicare il nome del corso che intendi frequentare(richiesto)

captcha
inserisci il codice di verifica che vedi sopra

Messaggio:

Autorizzo il trattamento dei dati personali secondo il D.Lgs 196/2003

Voglio iscrivermi alla newsletter   

.